Distribuire localmente contenuti ottimizzati

Perché usare una CDN non è più sufficiente?

L’utilizzo delle CDN, soprattutto nel mondo ecommerce, è ormai da tempo un presupposto indispensabile per avvicinare i singoli elementi di un sito all’utente finale. Quali sono gli elementi che una CDN normalmente localizza? Immagini e JS.

Pressoché nessuno avvicina su un nodo gli oggetti HTML e CSS. Se distribuire tramite nodi locali le risorse porta indubbi vantaggi, soprattutto in seguito agli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di Google, resta il problema che queste risorse non sono ottimizzate.

Per questo è indispensabile una piattaforma capace anche di ottimizzare HTML e CSS.

Qual è il passo successivo di una SEO efficace?

Una SEO strategy efficace che vuole incidere realmente sulle performance e portare risultati tangibili, non può prescindere dall’ottimizzazione di tutte le risorse. Non è sufficiente avvicinare immagini e JS all’utente, è necessario includere anche HTML e CSS e ottimizzare tutte le risorse possibili.

Si tratta di attività capillari e time-spending, se non effettuate attraverso una piattaforma che integri logiche e criteri di ottimizzazione e di distribuzione.

Esiste una piattaforma che oltre alla CDN ha un sistema di ottimizzazione delle risorse

iSmartFrame CDN si avvale si un’infrastruttura proprietaria ad alte prestazioni, che alla CDN unisce un motore di ottimizzazione che processa le risorse del sito prima che vengano distribuite sui vari nodi. Il sistema si avvale inoltre di una rete di server distribuiti che permette di gestire efficientemente i picchi di carico.

Soluzioni

R

CDN ad alte performance

iSmartFrame CDN è una ad elevate prestazioni, in grado di distribuire alla massima velocità anche grandi flussi di dati. I carichi sono distribuiti con logiche avanzate su tutti i nodi a livello globale, per garantire un tempo di latenza minimo.

R

Ottimizzazione non solo delle immagini e dei JS, ma anche dei file HTML e CSS

Gran parte delle CDN ottimizza le immagini e i file JS; iSmartFrame CDN lavora anche su HTML e CSS, spostando sui nodi anche questo tipo di risorse, riducendo il numero di chiamate al server. Il miglioramento delle performance è immediato.

R

Customizzazione della distribuzione dei nodi

In base a esigenze specifiche del cliente, è possibile attivare nuovi nodi nelle aree indicate, garantendo in questo modo una distribuzione dei contenuti in prossimità dei suoi utenti.

Vantaggi

R

Distribuzione capillare di contenuti ottimizzati

Poter fornire contenuti ottimizzati nel nodo più vicino all’utente, in tutto il mondo, permette di avere un sito con risorse più leggere e tempo di latenza minimo: in una parola un sito più performante.

R

Aumento della velocità del sito e miglioramento della User Experience

Un drastico miglioramento nella velocità del sito si traduce immediatamente in una migliore user experience per i potenziali clienti. Il tempo medio in pagina infatti aumenta mediamente da +10% a +25%.

R

Effetti importanti anche per la SEO

LCP e TTFB sono alcuni dei Core Web Vitals impattati da un miglioramento della catena distributiva; il miglioramento della velocità di caricamento fa aumentare lo score complessivo di Google Pagespeed Insights e di conseguenza l’impatto sul SEO ranking.

Controlla i Core Web Vitals e dai un boost al tuo business

Per configurare la piattaforma abbiamo bisogno di informazioni e specifiche tecniche.
Fissa una call per approfondire